Cantiere didattico a Luserna S.Giovanni con recupero di bambu

L’AIPIN Sezione Piemonte e Valle d’Aosta ha organizzato un CANTIERE DIDATTICO che si svolgerà il giorno 09/05/2017, in Località Giovinera, presso il Comune di Luserna San Giovanni (TO). Il cantiere prevede la realizzazione di una viminata, cui parteciperà la classe Va A  dell’I.I.S. Arturo Prever – Sezione Agraria di Osasco (TO), accompagnata dai docenti Bruno Massimo e Alonzi Sara. Quest’ultima, che inoltre è socia AIPIN PV, congiuntamente alla docente di selvicoltura Gianola Laura, terrà nel mese di aprile diverse lezioni in aula sull’ingegneria naturalistica, al fine di creare basi teoriche di quanto verrà realizzato durante il cantiere.

L’iniziativa comporterà la collaborazione dell’Ing. Gianluigi Pirrera dell’AIPIN Sicilia, nonché il supporto della Società Valli Unite Canavese, di cui il nostro segretario di sezione, Dott. For. Gianni Tarello, è titolare.

Ore 8.00: ritrovo a Bricherasio (TO), presso il parcheggio del Centro Commerciale MD

Ore 8.30: raggiungimento del sito e introduzione didattica

Ore 9.00: inizio dei lavori

Ore 12.45: pranzo al sacco

Ore 13.30: ripresa dei lavori

Ore 15.00: conclusione dei lavori e chiusura del cantiere.

Transboundary net meeting

ransboundary net meeting di EUROPARC si svolgerà nell’Ecoregione Transfrontaliera Alpi Giulie che comprende i Parchi nazionale del Triglav e regionale delle Prealpi Giulie.. Nell’ambito di tale evento il 7 giugno p.v. si terrà a Trenta (Slovenia) una sessione plenaria dedicata al rapporto fra Parchi e cambiamenti climatici ed alla presentazione di buone pratiche in corso in alcune aree protette transfrontaliere. invitation plenary session

Europe’s Climate Change Response: Adaption and Mitigation in an Uncertain World

Thon Hotel Brussels City Centre, Brussels Wednesday 5th July 2017. Climate change poses one of the greatest anthropogenic threats to modern life across the globe. The risks include biodiversity loss, ocean acidification, meteorological extremes, instability of global food systems, floods, droughts, and the irreversible modification of our living environment. Despite Europe’s rhetorical commitment to fighting climate change, the IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) estimates that surface temperatures are projected to rise over the 21st century under all assessed emission scenarios. Furthermore, the European Environment Agency estimates that the total reported economic damage caused by climate-related extremes in Europe over the last four decades is close to 400 billion Euros. Thus, mitigating climate change is now a political and economic necessity, despite a recent rise of climate-sceptic governance and severe disagreement on how the costs of mitigation will be distributed. It is imperative that the EU steps up with ambitious targets and becomes a world leader in an inclusive energy transition. This international symposium will provide delegates with an invaluable opportunity to assess Europe’s approach to tackling climate change and discuss possible pathways for innovation, adaption and mitigation. The event will also enable delegates to share best practice and knowledge on strategies for an inclusive and socially responsible transition to clean energy sources. The conference will support the exchange of ideas and encourage delegates to engage in thought-provoking topical debate. Flyer

Corso di formazione con cantiere didattico Tecniche d’Ingegneria Naturalistica Manutenzione del territorio rurale

AGROFORM-Emilia Romagna in collaborazione con AIPIN Sezione Abruzzo, Riserva Naturale Regionale “Zompo Lo Schioppo”, Collegio Provinciale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati di Frosinone, Dentrocopos Societa’ Cooperativa, Collegio Provinciale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati dell’Aquila organizzano il Corso di formazione con cantiere didattico Tecniche d’Ingegneria Naturalistica Manutenzione del territorio rurale Morino (AQ) 18-19-20 maggio 2017 Programma Morino AQ

Salvare il Territorio dal Degrado? Si può fare!

Incontro ‐ dibattito con la partecipazione di: Paolo CORNELINI Vicepresidente AIPIN – ingegnere e naturalista, Federico BOCCALARO Presidente AIPIN Lazio e volontario TCI Roma ‐ ingegnere, Gino MENEGAZZI Vicepresidente AIPIN Lazio ‐ ingegnere, Ettore MARRONE Socio AIPIN Lazio ‐ imprenditore, Liliana PAVANI Socia AIPIN Lazio ‐ forestale
Martedì 16 maggio 2017, ore 14:30 – 16:30, ingresso libero Municipio di Marino, Sala Convegni ‐ Via Lepanto

Benvenuti

L’AIPIN è un’associazione tecnico-scientifica con finalità culturali e professionali senza fini di lucro fondata nel 1989 con lo scopo di divulgare i metodi e le tecniche dell’ingegneria naturalistica. Si intende per ingegneria naturalistica la disciplina trasversale che promuove l’impiego delle piante autoctone in abbinamento con materiali inerti a fini antierosivi, stabilizzanti e di consolidamento (vedi anche le definizioni e finalità dell’ingegneria naturalistica).

L’associazione è aperta a quanti funzionari, liberi professionisti, universitari, si occupano a titolo professionale di ingegneria naturalistica indipendentemente dalla disciplina di provenienza. L’AIPIN ha come finalità la diffusione a tutti i livelli tecnico-scientifici, la sperimentazione e l’applicazione, la ricerca e il monitoraggio delle tecniche e dei metodi dell’ingegneria naturalistica mediante l’organizzazione di corsi, convegni, cantieri scuola, escursioni tecniche, collegamenti internazionali con associazioni analoghe tramite la Federazione Europea per l’Ingegneria Naturalistica (EFIB).

L’AIPIN fa parte del Coordinamento Associazioni Tecnico – Scientifiche Ambiente e Paesaggio (CATAP) e del Coordinamento Libere Associazioni Professionali (CoLAP).

Il Presidente
Dr. Giuliano Sauli