Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu
Albo premi Schiechtl

Albo premi Schiechtl

VI^ EDIZIONE ANNO 2013

Premiazione nell’ambito del Convegno “Riflessi della nuova Politica Agricola Comune 2014-2020 sull’ambiente e sul paesaggio in Italia” Roma, 19 giugno 2014

1° Premio

Tina Klanjšček per la tesi “Analisi del ripopolamento vegetale sulle scarpate degli imbocchi nord e sud della galleria Montedoro e della galleria artificiale di Prosecco della Grande Viabilità di Trieste interessate da interventi di Ingegneria Naturalistica” Relatore: prof. Fabrizio Martini, Correlatori: prof. Giuliano Sauli, dott. Lorenzo Pellizzari

MOTIVAZIONE: La ricerca effettuata ha raccolto dati originali floristici e vegetazionali riferiti ad interventi di ingegneria naturalistica in ambito stradale. L’interpretazione sulle serie dinamiche e gli habitat di riferimento di tali neoecosistemi sono anche originali e corretti.

V^ EDIZIONE ANNO 2012

Premiazione nell’ambito del Convegno “Biodiversità e servizi ecosistemici: le nuove opportunità”

1° Premio

Vittorio Fiore per il lavoro “Intervento di consolidamento di movimento franoso in Frazione di Revignano – località Casarotto”

MOTIVAZIONE: Studio ai fini dell’aumento di biodiversità e miglioramento della qualità del paesaggio naturale.

IV^ EDIZIONE ANNO 2011

Premiazione nell’ambito del Workshop di presentazione “Linee guida dell’ambiente e paesaggio nei settori infrastrutturali. Presentazione dei Vol.II e III” – Roma 30 marzo 2012– Università La Sapienza

1° Premio

Massimo Geraci per la tesi “Caratteristiche biotecniche di specie utili per il recupero di aree di cava” Università degli studi di Palermo, RELATORE: Prof. Rosario Schicchi e CORRELATORI: Dott. Giuliano Sauli e Dott. Lorenzo Pellizzari

MOTIVAZIONE: Per il valore scientifico dello studio dell’idoneità biotecnica d’utilizzo esclusivo di specie autoctone per l’ingegneria naturalistica ai fini per l’aumento di biodiversità e miglioramento della qualità del paesaggio naturale.

III^ EDIZIONE ANNO 2010

Premiazione nell’ambito del Convegno “Incremento di biodiversità negli interventi di ingegneria naturalistica e verde tecnico” – Roma 25 febbraio 2011– Università La Sapienza

1° Premio

Mara Strain per la tesi, “Analisi del ripopolamento vegetale lungo un tratto del fiume Fella presso Ugovizza UD interessato da rinaturalizzazione tramite tecniche di ingegneria naturalistica”, Università degli studi di Trieste, RELATORE: Dott. Fabrizio Martini e CORRELATORI: Dott. Giuliano Sauli e Dott. Lorenzo Pellizzari

MOTIVAZIONE: Per il valore scientifico dello studio sull’utilizzo dell’ingegneria naturalistica per l’aumento di biodiversità e miglioramento della qualità del paesaggio naturale.

II^ EDIZIONE ANNO 2009

Premiazione nell’ambito del Convegno “Ambiente, paesaggio e infrastrutture” – Roma 2 ottobre 2009 – Sala Auditorium ISPRA Via Curtatone, 7 – Roma

1° Premio

Sabrina Cenfi per la tesi, “Valutazione dello stato di conservazione del legno nelle opere di ingegneria naturalistica: metodi di indagine e azione del suolo”, Università della Tuscia, RELATRICE: Pro.ssa Manuela Romagnoli e CORRELATORI: Dott.ssa M. C. Moscatelli, Ing. Dott. P. Cornelini e Dott. Stefano Spina

MOTIVAZIONE: Per il valore scientifico della ricerca che ha ben valutato il ruolo del legno, il monitoraggio, del degrado del legno in funzione del suolo e di altri fattori, quali le resistenze meccaniche su carotine, l’umidità ed il rapporto con il suolo nell’ambito di quattro opere di ingegneria naturalistica realizzate nell’ambito della regione Lazio. La ricerca può significativamente contribuire alla formulazione di un protocollo di indagine per il degrado del legno che ponga tra gli obiettivi il giusto tempo di durabilità in funzione dell’attecchimento radicale ricercato per le piante in funzione delle caratteristiche biotecniche delle stesse.

I^ EDIZIONE ANNO 2007

Premiazione nell’ambito del Convegno “Principi, metodi e deontologia degli interventi di rinaturazione e ingegneria naturalistica” – Roma 4 luglio 2008 – Sala Auditorium APAT Via Curtatone, 7 – Roma

1° Premio ex aequo:

Giorgio Bellocchi Tesi di laurea dal titolo “Interventi per la fruizione del santuario della malaphorus a Selinunte” Università degli Studi di Palermo – Facoltà di Architettura AA 2006/07, relatore prof. Arch. Giuseppe Guerrera. Roberto Burgio Tesi di laurea dal titolo “Contributo floristico-vegetazionale finalizzato al recupero delle aree di cava nel territorio di Porto Empedocle (AG)” Università degli Studi di Palermo – Facoltà di Agraria AA 2003/04, relatore prof. Rosario Schicchi.